Posted on

Nuova auto: prestito personale o prestito finalizzato?

Acquistare una vettura non è una spesa di poco conto, e pochi possono permettersi di far fronte a tali costi senza l’aiuto di banche o finanziarie. Per la fortuna di tutte quelle persone che non rientrano in questa categoria di clienti è possibile comprare un’automobile grazie al sostegno degli istituti di credito. Richiedendo un prestito personale infatti pagheremo in un’unica soluzione la somma dovuta al rivenditore, e mensilmente risarciremo la banca dei soldi che ci ha anticipato. Questa formula è talmente sfruttata che esistono diverse tipologie di prestito a cui possiamo ricorre se ci troviamo nelle circostanze appena descritte, e in questo breve articolo vedremo qual è la più conveniente per il compratore. Nel dettaglio ci soffermeremo sui prestiti personali finalizzati e non, e su quale opzione è meglio adottare. Per ulteriori informazioni sui prestiti per auto è

Posted on

Acquisti a rate senza busta paga

Se dobbiamo fare un qualsiasi acquisto, sia per un elettrodomestico o anche per una nuova casa, abbiamo a disposizione una serie di soluzioni di credito per coloro che non hanno una regolare busta paga. In questi anni sono sempre di più le banche e gli istituti di credito che cercano di far fronte alla crisi economica con dei pacchetti sempre più ampi e convenienti. Alcune società inoltre sono addirittura convenzionate proprio con finanziarie di questo tipo, e quindi presentano una rateizzazione che ci viene proposta al momento dell’acquisto tra le varie opzioni disponibili, ovviamente il costo dell’oggetto varia a seconda delle rate e variano quindi anche gli interessi.

Ricevere un prestito rateizzato senza avere una busta paga non significa però che chiunque, anche se disoccupato, può effettivamente ottenere il prestito. Infatti occorre presentare delle specifiche garanzie, bisognerà offrire diciamo

Posted on

Prestiti cambializzati a domicilio: come funzionano?

 

Nella guida che trovate su questo sito sui prestiti con cambiali avrete la possibilità di consultare una serie di articoli che fanno luce in maniera dettagliata sui prestiti cambializzati, sulle loro caratteristiche e anche sui requisiti da rispettare per richiederli e ottenerli.

Un prestito cambializzato è una particolare tipologia di prestito che prevede l’emissione di cambiali a fronte del rimborso del prestito stesso. Quindi in questo caso sono proprio le cambiali che forniranno garanzia del prestito e fungeranno anche da strumento di pagamento. Ma esistono dei prestiti cambializzati a domicilio?

Andiamo a definire prima di tutto cosa intendiamo quando parliamo di prestiti a domicilio. Quando parliamo di prestiti a domicilio possiamo intenderli in tre modi: quando si ottiene la somma attraverso un assegno circolare inviato presso il proprio domicilio, quando ci si rivolge ad un’agenzia che si occupa di

Posted on

Prestiti per pensionati: i migliori prestiti Inps dedicati a questa categoria

I prestiti sono il metodo più pratico e semplice per ottenere una cifra da dedicare a diversi obiettivi, sia personali che familiare. La possibilità di richiedere diversi tipi di prestiti, che possono quindi adattarsi a diverse categorie di soggetti e anche a degli scopi ben specifici, li rende sicuramente un prodotto finanziario davvero valido e adatto praticamente a tutti. In effetti la maggior parte dei prestiti che potete richiedere sono spesso dedicati a delle categorie in particolare; per esempio ci sono numerosi prestiti dedicati ai pensionati. 

I pensionati sono una categoria di soggetti particolare, in quanto non percepiscono più uno stipendio ma piuttosto una somma a valore degli anni di lavoro che hanno svolto durante la loro vita. Quindi, qualsiasi prestito offerto a dei pensionati, deve essere concesso sulla base della loro pensione mensile. 

Per i pensionati una delle possibilità

Posted on

Prestiti immediati: come ottenere prestiti immediati

I prestiti immediati esistono e si possono ottenere, anche piuttosto facilmente e se avete poche garanzie da presentare. Il tipo di economia diversa ha fatto si che negli ultimi anni poter accedere ad un credito sia sempre più semplice, sopratutto per piccole cifre. Un tempo generalmente si chiedevano prestiti per l’auto o per la casa, ma ad oggi è molto più usuale richiedere un finanziamento anche per cifre molto più basse, che sia però di carattere piuttosto immediato.

Abbiamo una vasta scelta, e una serie di opzioni da prendere in considerazione se stiamo cercando un prestito immediato. In prima istanza di sicuro potrete navigare su internet e consultare le varie offerte che gli istituti finanziari mettono a disposizione. Ci sono una serie di domande che vi verranno rivolte, in base a quelle variano le tipologie di prestito e i tassi

Posted on

Cos’è un prestito con delega?

Realizzare i propri sogni non è cosa da poco, e per farlo in maniera adeguata è necessario il supporto di una buona base economica. Per ottenere il denaro che ci serve a realizzare un progetto possiamo rivolgerci a una banca o un istituto di credito per chiedere un prestito che ci possa dare una mano in questo senso. Se la cifra di cui abbiamo bisogno è molto alta però potremmo incontrare delle difficoltà, soprattutto per scegliere un finanziamento che faccia al caso nostro. Un prestito con delega potrebbe essere una soluzione perfetta in questi casi. Il suo funzionamento è simile a quello della cessione del quinto, ma cambia il valore della rata mensile. Con la cessione del quinto la banca trattiene dallo stipendio del debitore una somma di denaro pari al massimo al 20 % del suo valore. Per esempio

Posted on

La sfida del Fintech al mondo creditizio tradizionale si fa sempre più serrata

Per il credito tradizionale non è un buon momento. Se da un lato la situazione economica induce le finanziarie ad un surplus di prudenza per non ricadere nella spirale dei crediti insoluti che ha zavorrato il settore nel corso degli anni che hanno fatto seguito alla crisi scoppiata nel 2008, dall’altro va messa in rilievo la clamorosa avanzata del Fintech, ovvero del credito online.

L’utilizzo dei mezzi tecnologici di ultima generazione, infatti, sta calamitando il gradimento di un numero sempre più elevato di consumatori in ogni parte del globo. L’estensione del piatto che ne risulta, ha così convinto aziende come Facebook, Amazon, Alibaba e altre, che proprio dal web traggono la loro forza, a farsi protagoniste nel settore dei prestiti, approfittando anche della lentezza di reazione di un mondo, come quello del credito tradizionale, che non riesce a scrollarsi

Posted on

 L’Italia continua ad invecchiare

I dati che continuano ad arrivare, attestano inesorabilmente il declino dell’Italia, anche da un punto di vista anagrafico. Il nostro Paese, infatti, è ormai il più vecchio del mondo se si fa eccezione per il Giappone. Ad aggravare ulteriormente il quadro hanno concorso nove anni consecutivi, quelli sino al 2018, ultimo anno preso in considerazione, in cui le nascite lungo la penisola sono state inferiori ai decessi, alzando ulteriormente l’età media. Un trend che peraltro si è anche inasprito nel 2018, quando le nascite sono state inferiori del 2% rispetto a quelle dell’anno precedente, stabilendo un nuovo record di denatalità.

Una serie di dati che spingono molti analisti a riesumare il titolo di un film del recente passato, affermando che l’Italia non è un Paese per giovani. Non lo è perché le scelte della politica sembrano

Posted on

Quanto costa la cambiale utilizzata nei prestiti?

Il prestito cambializzato è una delle formule adottate dal sistema creditizio, almeno quella parte di esso specializzata in questo particolare finanziamento, per interagire con una massa sempre più larga di persone che altrimenti troverebbero difficoltà a reperire liquidità aggiuntiva. 

In pratica la cambiale, che ha la forza di un titolo esecutivo, va a prendere il posto della rata mensile e il richiedente deve mettere in pegno un bene di sua proprietà su cui l’ente erogante potrà rifarsi all’istante in caso di mancato rispetto del piano di rientro concordato a livello contrattuale.

Chi vuole provare con questa formula, quindi, la prima domanda che dovrebbe senz’altro porsi, prima di firmare il contratto, è la seguente: quanto costa la cambiale? Una domanda secca che prevede però una risposta articolata.

Il dato da cui occorre partire è che la cambiale deve essere in

Posted on

Conti correnti, si intensifica la lotta all’evasione fiscale

Da quest’anno, per effetto del via libera da parte del Ministero del Tesoro, i controlli sui conti correnti diventeranno molto più efficaci e frequenti, con l’evidente intento di provare ad abbassare il tasso di evasione fiscale che continua ad essere troppo alto nel nostro Paese.

In particolare il protocollo d’intesa tra l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza prevede l’utilizzo di un nuovo algoritmo al quale è delegato il compito di valutare le entrate sul conto rapportandolo alle uscite, in particolare quelle utilizzate al fine di fare acquisti di rilievo. Ove il software dovesse rilevare delle anomalie, scatterà la fase che prevede ricerche e analisi più approfondite, per cercare di capire se i proventi derivino dal lavoro nero o abbiano altre giustificazioni.

Si tratta di una notizia che magari non farà piacere a chi detiene un conto corrente