Se dobbiamo fare un qualsiasi acquisto, sia per un elettrodomestico o anche per una nuova casa, abbiamo a disposizione una serie di soluzioni di credito per coloro che non hanno una regolare busta paga. In questi anni sono sempre di più le banche e gli istituti di credito che cercano di far fronte alla crisi economica con dei pacchetti sempre più ampi e convenienti. Alcune società inoltre sono addirittura convenzionate proprio con finanziarie di questo tipo, e quindi presentano una rateizzazione che ci viene proposta al momento dell’acquisto tra le varie opzioni disponibili, ovviamente il costo dell’oggetto varia a seconda delle rate e variano quindi anche gli interessi.

Ricevere un prestito rateizzato senza avere una busta paga non significa però che chiunque, anche se disoccupato, può effettivamente ottenere il prestito. Infatti occorre presentare delle specifiche garanzie, bisognerà offrire diciamo delle solide garanzie atte a dimostrare di avere un’entrata fissa mensile alternativa alla busta paga. Ci sono dei canali predefiniti che permettono di acquistare pur non essendo in possesso di busta paga e grazie ad essi possiamo quindi restituire per gradi l’importo speso.

Non avere una busta paga né una qualsiasi forma di reddito per via della propria disoccupazione, può all’effettivo rendere piuttosto complicato ottenere un prestito. Esistono una serie di finanziamenti per i disoccupati ma è molto difficile ottenerli, inoltre si tratta quasi sempre di somme di denaro che vengono elargite solo se il richiedente è disposto ad adempiere ad alcune precise linee guida. Di base la cosa migliore da fare per ottenere un prestito se ci si trova nella situazione di essere disoccupati è quella di chiedere l’intervento di un garante. Il garante dovrà essere munito di busta paga o di un patrimonio abbastanza solido proprio per garantire per il prestito al posto nostro. Avere un garante quando non si possiede la busta paga e si è comunque intenzionati ad acquistare un oggetto è di base uno dei modi più veloci e semplici per vedersi accettare il prestito. Abbiamo anche la possibilità di accendere un’ipoteca su un bene mobile o immobile, ma spesso questi metodi sono quasi sempre rifiutati. Se volete conoscere nello specifico tutto ciò che c’è da sapere in merito vi consiglio di visitare il sito https://guidaprestitisenzabustapaga.it/